Benvenuto su INPSieme.it

Le Garanzie AVEC

LA GARANZIA AVEC per INPSieme di Cosimo Mastrorocco

dal 1990, come ODA o come AVEC, al servizio delle famiglie

 

Una collaborazione quella tra AVEC e INPS ex Inpdap che procede da lungo tempo, con anni di lavoro di squadra al servizio di migliaia di famiglie e ragazzi coinvolti. Una partnership duratura partita dal 1990 per il fondatore e attuale amministratore di AVEC Cosimo Mastrorocco che era stato tra gli artefici del grande progetto Soggiorni Studio INPS.

La lettera di Cosimo Mastrorocco, memoria storica del progetto Soggiorni Studio INPS ex INPDAP

Sono orgoglioso di aver avuto l’opportunità di lavorare per oltre vent’anni per l’O.D.A., l’organismo della Diocesi di Roma erede della P.O.A. che molti ricorderanno per aver gestito le emergenze post belliche.

Sono orgoglioso per aver avuto là, in qualità di coordinatore dell’ufficio “Attività giovanili”, l’opportunità di studiare e mettere in atto risposte nuove ai bisogni dei ragazzi. Erano gli anni ’80, anni ricchi di entusiasmo, gli anni che portarono al disgelo e all’abbattimento dei tanti muri che per decenni avevano diviso i popoli, si cominciava a parlare di globalizzazione e quindi  organizzavamo eventi per “guardare oltre”,  individuare le direzioni e studiare le strategie per guidare i giovani, sia pur nei brevi periodi di vacanze estive.

Era l’estate 1990 quando, dopo aver preso parte ad un convegno internazionale da noi promosso – cui avevano preso parte organismi di una ventina di Paesi europei e una folta rappresentanza di enti che da tempo promuovevano progetti di vacanze giovanili – sul bisogno dei giovani in Europa alla vigilia del terzo millennio, un gruppo di dirigenti dell’E.N.P.A.S. – a quel tempo non era ancora stato istituito l’INPDAP – decise di realizzare quanto individuato, offrendo alle famiglie assistite un servizio nuovo, in grado di aiutare i giovani a traghettarsi verso la società multiculturale, verso quell’economia globale che già bussava alle porte. Cominciammo quindi ad organizzare per conto dell’E.N.P.A.S. prima le vacanze nell’Europa mediterranea, poi l’anno successivo, le vacanze studio nei Paesi di lingua madre e continuammo fino al 2001 ad essere il principale organizzatore di questi ambiziosi progetti.

Non i comuni soggiorni studio, ma vere e proprie esperienze di immersione nelle realtà culturali dei Paesi ospitanti, che volevano coinvolgere la lingua, ma anche le più svariate manifestazioni culturali, le abitudini sportive e di vita del territorio ospitante con progetti di confronto con coetanei di diversa nazionalità che avevano al primo posto la sicurezza dei ragazzi. Questo giustificava la presenza del grande numero di personale opportunamente selezionato e preparato al compito che andavano a svolgere, la presenza di medico e infermiere nei soggiorni.

Qualche anno dopo, l’I.N.P.D.A.P. ha fatto propria l’iniziativa, allargando il numero dei beneficiari alla vasta platea delle famiglie dei dipendenti pubblici.

 

I soggiorni oggi

Tramontata l’esperienza O.D.A. per volontà della Diocesi, ho creato il marchio “Avec” e proseguito il mio cammino nella medesima direzione: me lo chiedevano le tante migliaia di famiglie che avevano sperimentato la nostra metodologia e non potevo tradire me stesso e quel che avevo fatto in tutti quegli anni.

Per questo sento il diritto di affermare che Avec, può essere a buon titolo considerata la legittima erede dell’esperienza I.N.P.D.A.P. di cui conserva immutati gli obiettivi e la costante voglia di studiare i nuovi bisogni, cercando di proporre programmi innovativi e sempre al passo con i tempi.

In questa direzione vanno i soggiorni di vacanze, di studio e di formazione al lavoro offerti attraverso il sito, le scuole e le tante agenzie accreditate a giovani e adulti di ogni età.

Il nostro scopo è quello di fornire servizi professionali sicuri, di assoluta fiducia, per rendere il soggiorno linguistico un’esperienza ricca di contenuti, sempre piacevole e spesso indimenticabile: il giusto risultato per la cura con cui scegliamo le scuole, lo scrupolo con cui analizziamo i programmi, l’attenzione con cui ricerchiamo le migliori sistemazioni, la serietà con cui curiamo i dettagli e la sicurezza, la continua ricerca sempre rivolta all’innovazione per soddisfare i bisogni dei giovani e la loro sete di nuovo, senza trascurare i momenti di confronto tra coetanei, fondamentali in tutte le loro esperienze.

In poche parole, soggiorni che vogliono contribuire alla “crescita educativa” di quanti sono sulla strada per diventare persone adulte.

Per raggiungere quest’obiettivo, AVEC investe da sempre in modo particolare sui programmi da proporre e sulla ricerca, selezione e formazione del personale cui affidare i ragazzi. Consideriamo ogni azione, ogni comportamento, positivo o negativo, in grado di lasciare un segno sui giovani che ci vengono affidati. E’ per questo che rivolgiamo particolare attenzione a quest’aspetto. Ogni anno collaboriamo con educatori che selezioniamo e prepariamo, affinché possano guidare ed accompagnare i ragazzi con tutta l’attenzione, pazienza e professionalità necessarie a conquistare, insieme, la loro fiducia e quella dei loro genitori.